Diario semi-serio di una mamma catapultata su Gemellandia. Tra lavoro, nani e (tentativi di) vita sociale.

martedì 24 luglio 2012

Metti una sera a cena

Non ve l'ho raccontata tutta, la storia del mio trasferimento al mare. Vi ho detto solo che ci saremmo trasferiti perché in città faceva troppo caldo e i gemelli soffrivano troppo. Che io e il Papi avremmo viaggiato ogni mattina per andare in ufficio per poi tornare a un orario decente e avere il tempo di fare un bagno prima di cenare, al mare o in piscina.

Però non vi ho detto che la nostra casa al mare è un albergo (e in passato si è trasformata anche in campeggio, quando i letti non erano sufficienti). O meglio lo è stato per anni, ora finalmente sembra che l'attività si stia ridimensionando. Forse a causa della crisi, o forse a causa dei gemelli e della bisnonna che occupano le uniche due stanze libere fino all'anno scorso. Le altre sono occupate dalla nonna Gi e dal suo compagno, da me e dal Papi e dallo Zio con la fidanzata (all'occorrenza in compagnia di amici vari - ragazzi moderni, loro).

Ieri sera a cena ho assistito basita a una delle conversazioni più esilaranti degli ultimi anni, in casa V. Lo zio moderno che spiegava alla bisnonna il mondo omo. E lei che, sinceramente incuriosita, lo incalzava con domande pertinenti (e a tratti impertinenti). Lo zio, con il suo linguaggio crudo e colorito, è sceso nei più minuziosi dettagli. Ha raccontato dei suoi amici. Ha descritto coppie lesbo e vite da trans.

Ho smesso di imbarazzarmi e arrossire dopo i primi anni - quando lo zio V., forse neanche maggiorenne, rendeva partecipi i commensali dei dettagli più intimi delle sue serate con le amiche. Quando parlo di commensali, parlo di chiunque. Fossero ospiti preti, parenti o conoscenti (e, come vi ho detto, ne passa di gente, lì). Ci ho fatto il callo, dopo 14 anni. Ma sentire la bisnonnina alle prese con certi argomenti è troppo anche per le mie orecchie. Secondo voi sto invecchiando?

MoltiplicatoMamma è anche su Facebook e Twitter @MoltiplicaMamma

6 commenti:

  1. Scusa Alessia ma proprio non capisco cosa ci sia da commentare su mondo gay..
    Lascia stare la nonna vorrei vedere te se un giorno magari uno dei tuoi 2 figli venisse a dirti: "Ciao mamma sono gay"
    Vorrei proprio vedere questa tua tolleranza..
    Cosa fai? Decidi di aprire un blog MoltiplicatoPiselli?
    A parte la battuta quando leggo qualcosa sui
    Gay comincio a pensare che l'autore sia a corto di argomenti e voglia richiamare un pó l'attenzione..
    Spero di leggere qualcosa sui gemelli...
    Saluti
    Ina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho capito cos'è che ti infastidisce invece. Perché non si può parlare dei gay? E' tabù? A me sembra naturale parlarne.
      Ti consiglio di leggere tutti i miei post, se vuoi leggere qualcosa sui gemelli! Grazie!

      Elimina
  2. Cioe' tu che sei cosi' piccina mi vorresti dire che hai gia' il tuo troll di fiducia? E no eh, la mia e' invidia allo stato puro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Lucy! ebbene si. divertente no? si ripropone spesso ;)

      Elimina
  3. Vorrei proprio conoscerlo, lo zio V.!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto carino. si, non te ne pentiresti ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...